sabato 31 ottobre 2015

Il cimitero marino/Le cimetière marin #2

In occasione della ricorrenza del 2 Novembre, ritorna la serie fotografica che ha come tema il piccolo e scenografico cimitero dell'isola di Ponza.
L'architettura cimiteriale di Ponza è sorprendente: soprattutto nel contrasto tra i colori così vivi,la creatività delle cappelle,il panorama rispetto allo scopo per cui è stato creato il cimitero.

Qui il link con la prima parte del progetto. Qui il link all'intero album Cimitero marino su Flickr.


"Quel tetto quieto, corso da colombe,
In mezzo ai pini palpita, alle tombe;
Mezzodì il giusto in fuochi vi ricrea
II mare, il mare, sempre rinnovato!
Che ristoro a un pensiero è un lungo sguardo
Posato sulla calma degli dèi!"


"Ce toit tranquille, où marchent des colombes,
Entre les pins palpite, entre les tombes;
Midi le juste y compose de feux
La mer, la mer, toujours recommencée!
O récompense après une pensée
Qu’un long regard sur le calme des dieux! "


Il cimitero marino/Le cimetière marin di Paul Valéry 







Come sempre ogni consiglio è ben accetto!
Buona luce a tutti!^_^ 

domenica 25 ottobre 2015

True Ponza (quarta parte)

Per la prima parte con la spiegazione del progetto, clicca qui. Invece, qui per la seconda e qui per la terza.
Per il momento il progetto si ferma, spero di poterlo riprendere presto  dopo aver acquisito e studiato nuovo materiale. 
P.S. Se pensate di avere materiale adatto per il progetto, di vostra proprietà o della vostra famiglia,  non esitate a contattarmi. Ovviamente le foto devono ritrarre personaggi ponzesi molto noti.






giovedì 22 ottobre 2015

True Ponza (terza parte)

Per la prima parte con la spiegazione del progetto, clicca qui. Invece, qui per la seconda.






sabato 17 ottobre 2015

giovedì 15 ottobre 2015

True Ponza (prima parte)

“La fotografia rende presente un evento passato.” Roland Barthes

La fotografia annulla il tempo che ci separa dal soggetto rappresentato. E’ un po’ come se le persone e i luoghi fotografati fossero ancora qui, esattamente uguali al momento in cui sono stati ripresi. Vista da questa prospettiva, la singola foto tende a confondersi col presente come in uno straniante dejà vu. Le persone ritratte e i luoghi del passato tendono a confondersi, a sovrapporsi con il presente. In un volto, le immagini di tutta una vita ritornano alla luce. Nei luoghi, molto vissuti, prendono forma storie del passato. Questa è la chiave di questo progetto, ritrovare la vera Ponza tra le pieghe di una foto. La vera isola nascosta tra lo sguardo di un personaggio del passato e i paesaggi del presente.

Ringrazio di cuore Giovanni Pacifico e Rossano Di Loreto, senza di loro non avrei potuto sicuramente fare questo lavoro vista la difficoltà nel reperire fotografie adatte.

Queste sono le prime 4 foto della serie.







Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...